Home Android Huawei Mate 30 e 30 Pro ufficiali: Camera e prestazioni al top,...

Huawei Mate 30 e 30 Pro ufficiali: Camera e prestazioni al top, 5G ma niente servizi Google

31
0
CONDIVIDI

Huawei ha appena svelato i nuovi Huawei Mate serie 30 all’evento di Monaco, puntando molto sul comparto fotografico e proponendo una versione di Huawei Mate 30 Pro con supporto al 5G.

Huawei Mate 30 pro

Huawei mate 30 pro presenta ampio display AMOLED FHD+ a cascata da 6.53”, denominato Huawei Horizon, con lettore di impronte digitali integrato.

Il pannello supporta la modalità di interazione side-touch, grazie alla quale sono stati rimossi i tasti del volume, rimpiazzati da tasti virtuali posti in una specifica area del bordo.

Il bordo superiore vede invece un notch che ospita diversi sensori: uno principale da 32MP,  un sensore per le gesture, un sensore di luce ambientale e di prossimità e un sensore 3D depth camera.

Questo apparato è in grado di supportare lo sblocco con il volto Huawei Face ID  2.0, in grado di misurare anche battito cardiaco e respiro.

Sotto la scocca troviamo il nuovissimo processore Kirin 990 a 7nm. Ci sarà una versione 4G e un’altra con modem 5G integrato da 14 antenne. In entrambe le versioni abbiamo 8 di RAM e 256GB di memoria interna. La batteria ha una capacità pari a 4500mAh e supporta la ricarica rapida SuperCharge a 40W, ricarica wireless a 27W e ricarica wireless inversa.

Il retro del device è forse la parte più interessante: abbiamo un blocco circolare che ospita una quadrupla fotocamera disposta a X. Due sono i sensori da 40MP; il primo è  un sensore Cine Camera dedicato ai video con f/1.6 e stabilizzazione ottica, il secondo è un sensore Supersensing. Troviamo poi un tele obiettivo da 8MP, OIS, zoom digitale a 30x, ibrido a 5x e zoom ottico fino a 3x, e un tensore 3D Depth Sensing.

Questo comparto fotografico di prim’ordine offre la possibilità di realizzare video con ISO massima pari a 51200, con risoluzione massima 4K/60fps e slow motion a 7680 fps. In condizioni di scarsa luminosità il sensore Supersensing è in grado di catturare il 40% di luce in più, arrivando a una sensibilità pari a ISO409600.

A bordo troviamo la EMUI 10 con diverse funzionalità: Always on Display, Dark Mode, possibilità di personalizzare i tasti virtuali laterali e gesture che non richiedono il contatto con lo schermo, come sui Note 10 di Samsung.Tuttavia, in Italia Huawei Mate 30 e 30 Pro arriveranno senza GMS, quindi saranno privi di servizi Google come il framework Play Services o il Play Store.

Tuttavia il produttore cinese ha pensato di sopperire a tale mancanza realizzando il proprio ecosistema, nel quale sarà centrale AppGallery, lo store di Huawei che vanta più di 180 miliardi di download ogni anno. Tra queste ne abbiamo, ad esempio, una dedicata alla musica, una per il cloud e il browser Huawei.

Le colorazioni disponibili saranno Emerald Green, Space Silver, Cosmic purple, Black, Forest Green e Orange.

Huawei Mate 30 Pro verrà venduto a 1099€ nella versione priva di supporto alla rete 5G, che salgono a 1199€ per la versione 5G.

Huawei Mate 30

La versione base, invece, presenta alcuni compromessi rispetto al fratello maggiore. Il display è sempre un AMOLED, ma privo di bordi a cascata e con una diagonale di 6.62″ e il notch ha delle dimensioni più ridotte.

Il processore a bordo è sempre il Kirin 990, affiancato da 8GB di RAM, mentre la memoria interna ammonta a 128GB. Assente la certificazione IP68 del fratello maggiore, sostituita dalla IP53; manca, inoltre, il supporto alla rete 5G.

La batteria presenta dimensioni più contenute, avendo una capacità pari a 4200mAh.  Circa il comparto fotografico, Mate 30 presenta un sensore Supersensing da 40MP, uno ultra grandangolare da 16MP e un obiettivo Telephoto da 8MP. Presenti messa a fuoco laser, OIS e AIS.

Le colorazioni disponibili saranno le medesime di Huawei Mate 30 Pro, mentre il prezzo di listino del device è pari a 799€.

Fonte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome